Hotel Becquer

La nostra storia

(Partenza )

Pacchetti esclusivi

Migliorate il vostro soggiorno aggiungendoli alla prenotazione dal sito web.

La nostra storia

L’Hotel Bécquer continua la tradizione di altre strutture ricettive le cui origini risalgono al XIX secolo. Tra queste il famoso Hotel Cecil Oriente, nato nel 1970 nella Plaza Nueva. La famiglia proprietaria l’ha venduto un anno dopo per costruire l’Hotel Bécquer in Calle Reyes Católicos, nello spazio occupato dal palazzo dei Marchesi de las Torres de la Pressa, l’Ill.ma Sig.ra Dª Elvira Marañón y Jiménez e l’Ill.mo Sig. D. Andrés Lasso de la Vega y Quintanilla.

Hotel Becquer

Un hotel con carattere

Nella costruzione dell’hotel sono stati utilizzati preziosi elementi del palazzo, come le ringhiere in stile rinascimentale del bancone della reception, le inferriate che formano il cancello del bar interno, il soffitto a cassettoni della sala romantica e il camino, le vetrate e le porte piombate della sala principale.

Con queste aggiunte si è voluto includere nell’arredamento dell’hotel elementi originali e artistici che donano un carattere speciale e caratteristico.

Gustavo Adolfo Bécquer

Nato nella città di Siviglia nel 1836, Gustavo Adolfo Claudio Domínguez Bastida fu un famoso poeta e scrittore spagnolo, appartenente al movimento letterario del tardo romanticismo. La critica lo considera l’iniziatore della poesia spagnola contemporanea. Assieme a Rosalía de Castro, fu il massimo esponente della poesia post romantica. Autore di numerose opere di teatro, articoli, racconti e cronache, lavorò come giornalista e censore ufficiale di pubblicazioni letterarie, fino a quando raggiunse la fama con la sua opera poetica Rime. La sua opera in prosa più famosa è Leggende, un compendio di racconti fantastici avvolti da un’atmosfera soprannaturale e misteriosa. Morì a Madrid nel 1870, ma i suoi resti riposano nel Pantheon dei Sivigliani Illustri, nella cripta della Iglesia de la Anunciación di Siviglia.

Hotel Becquer

Twitter: hotelbecquer_