Scoprite la magia di Siviglia

Scarica guide per l’audio

L’Hotel Bécquer è ubicato nel pieno centro storico di Siviglia, a due passi da emblematici monumenti come la Cattedrale. I visitatori che vogliano scoprire le bellezze della capitale dell’Andalusia, troveranno nel nostro hotel il punto di partenza perfetto per iniziare il proprio tragitto turistico. Di seguito, alcuni dei luoghi di interesse più significativi della città.

Anche conosciuta come la Cattedrale di Santa Maria della Sede di Siviglia, questa meraviglia del gotico è il terzo esempio di tempio cristiano più grande del mondo, dopo San Pietro a Roma e la cattedrale di San Paolo a Londra. Recentemente, nel 2010, è stata dichiarata Bene di Valore Universale Eccezionale e, già nel 1987, l’UNESCO diede ad essa il titolo di Patrimonio dell’Umanità insieme all’Archivio delle Indie e al Real Alcázar. Famosa è la sua torre e campanario, più noti con il nome di Giralda, che raggiungendo un’altezza di 104 metri, può essere contemplata da buona parte della città. Senza dubbio, una visita indispensabile.

Chiamata anche Basilica Minore di María Santísima de la Esperanza Macarena Coronada, è situata in calle Bécquer, nel pieno barrio della Macarena. In stile neobarocco, colorato, la basilica inizia a essere costruita nel 1941 e viene ultimata 8 anni più tardi, nel ’49, per convertirsi nella sede della Hermandad de Nuestro Padre Jesús de la Sentencia y de María Santísima de la Esperanza Macarena. Nel 2009 venne inaugurato, inoltre, il museo della basilica, dove il visitatore potrà effettuare un viaggio nella Semana Santa di Siviglia tramite gli elementi della processione e liturgici che la fratellanza ha raccolto nel tempo.

Progettato da Juan de Herrera e situato vicino al Real Alcázar e alla Cattedrale, l’Archivio Generale delle Indie viene creato nel 1875 per ospitare al suo interno la documentazione relativa alle colonie spagnole. In esso vengono custoditi migliaia di mappe, disegni e testi relativi alle antiche colonie. Come anche la Cattedrale e il Real Alcázar, viene considerato Patrimonio dell’Umanità.

Il Barrio de Santa Cruz, uno dei più popolari di Siviglia, ha ricevuto questo nome dall’antica parrocchia della Santa Cruz, una chiesa in stile mudéjar che fu depredata durante l’occupazione francese della città e su cui venne costruita, successivamente, l’attuale Plaza de Santa Cruz. Il barrio è formato da un complesso di strade strette e labirintiche, nello stile dei vecchi quartieri ebrei, dove si trovano imponenti case signorili, palazzi privati e patio fioriti.

Situato sulla sponda del Guadalquivir, il Barrio de Triana è unito al centro della città tramite il famoso Puente de Isabel II (popolarmente conosciuto come Ponte di Triana), una moderna costruzione in ferro, considerata Monumento Storico Nazionale dal 1976. Si dice che questo barrio conservi nelle sue viscere la vera essenza di Siviglia. Al visitatore che si addentra nelle sue strade, compaiono il Castillo de San Jorge, la Iglesia de Santa Ana, la Cava, la statua di Juan Belmonte…

È conosciuto come Real Alcázar il bellissimo complesso di edifici palatini che, circondato da una muraglia, si trova nel centro storico di Sivigilia. Sebbene la sua costruzione sia iniziata nell’Alto Medioevo, questo complesso riunisce elementi di tutti gli stili architettonici che si sono susseguiti dal X secolo al XVIII secolo, rivelandosi come una sorprendente miscela di arte islamica e cristiana. Sono da sottolineare i suoi delicati giardini e patio, i suoi magnifici locali, la sua collezione di tappeti… È stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità nel 1987.

In stile barocco, il Palazzo di San Telmo è uno degli edifici più emblematici della città. Costruito nel XVII secolo, attualmente è la sede del Governo Andaluso. Degna di nota è la sua magnifica facciata in stile churrigueresco, opera di Matías e Antonio Matías Figueroa.